Luigi Bossi (1758-1835) – Erudito e funzionario tra Antico regime ed Età napoleonica

  • Collana:  Téxnes
  • Dimensione: 14x21
  • Pagine: 456, Brossura
  • Anno di pubblicazione: 2010
  • Isbn: 978-88-6393-035-1
  • PREZZO: 29,00

Luigi Bossi (1758-1835) - Erudito e funzionario tra Antico regime ed Età napoleonica

Cadetto di un’antica famiglia lombarda, indirizzato alla carriera ecclesiastica, che lascerà nella maturità, Luigi Bossi seguì accurati studi giuridici e scientifici, orientando tra l’altro i propri interessi intellettuali verso la filologia e la storia naturale, come testimoniato in diverse occasioni dalle sue molte opere, variamente elaborate nel corso degli anni. Coinvolto sin dal 1797 nelle vicende rivoluzionarie e napoleoniche italiane, seguì sempre da una posizione privilegiata i principali eventi del suo tempo: l’assedio di Genova nel 1799, la nascita della Repubblica e del Regno d’Italia, la caduta a Milano del governo di Napoleone nel 1814. La sua presenza e le diverse riflessioni che seguirono tali e altri importanti avvenimenti dei turbolenti decenni a cavallo tra XVIII e XIX secolo, sono testimoniate tanto dalla ricca corrispondenza con i maggiori protagonisti della sua epoca (qui largamente presentata e disaminata per la prima volta), quanto dalle relazioni ufficiali che lo stesso Bossi stese in qualità di funzionario di primo piano dell’amministrazione napoleonica in Italia. Costretto negli ultimi anni di vita, durante la Restaurazione, a dipendere quasi esclusivamente dall’attività letteraria, divenne in ultimo tra i più operosi collaboratori dell’editoria del suo tempo. La ricostruzione biografica operata dall’Autore consente, attraverso l’analisi documentaria, di definire le molte connessioni politiche, diplomatiche e culturali, di un interprete emblematico del passaggio dall’Antico regime all’Età contemporanea.  

 

Rassegna stampa

In uscita la biografia di Luigi Bossi, amico di Gianrinaldo Carli. Leggi l’articolo.

Coordinamento Adriatico

Giorgio Federico Siboni

Giorgio Federico Siboni. Dottore di ricerca, European Master’s Degree e Título de Estudios Avanzados in Storia delle istituzioni giuridiche e politiche, è Archivista e paleografo diplomato. Socio ordinario della Società storica lombarda, collabora con l’Università degli Studi di Milano. Estensore di diverse riviste scientifiche, ha pubblicato saggi e approfondimenti in Italia e all’estero. Le sue ricerche vertono in prevalenza sul XVIII secolo e sull’Età rivoluzionaria e napoleonica.

Libri di Giorgio Federico Siboni pubblicati per Leone Editore