Il tesoro di Equatoria

  • Collana:  Sàtura
  • Dimensione: 14x21
  • Pagine: 192, Brossura
  • Anno di pubblicazione: 2021
  • Isbn: 978-88-6393-668-1
  • PREZZO: 12,90

Il tesoro di Equatoria

Impero italiano, 2018. Sono passati settantatré anni da quando l’Italia fascista ha vinto la Guerra mediterranea ed è riuscita a portare a termine la colonizzazione dell’Africa. Giulio Dudovich è un trentanovenne di Roma, che lavora per una ditta produttrice di macchine agricole. Un giorno, i suoi superiori gli affidano una missione: dovrà recarsi in Equatoria, nel Commissariato più meridionale del Sudan, per valutare un possibile intervento dell’azienda nel progetto di sviluppo agricolo di quella terra selvaggia. Perciò, Giulio parte alla volta di Equatoria, insieme al dinca Abele, al Colonnello Ezzelino, all’Ispettore Stecchetti, all’agronomo Angeletti e all’ebreo Ruben. Tuttavia uno di loro non è chi dice di essere, e presto il gruppo si accorge di essere coinvolto in qualcosa di ben più grande: in Equatoria è nascosto un tesoro di valore inestimabile, e una banda di malviventi è sulle sue tracce. Ma l’oro appartiene di diritto all’Impero e Giulio e gli altri, adesso, devono a tutti i costi trovarlo. Si scatena così una serrata caccia al tesoro, in una corsa contro il tempo per arrivare primi alla meta e diventare gli eroi dell’Impero.

Vittorio Vetrano

Vittorio Vetrano è nato a Urbino nel 1977. Plurilaureato in ambito scientifico, pianista e compositore, è appassionato di storia e di geografia in ogni loro aspetto. Attualmente lavora a Pesaro presso un laboratorio pubblico.