Le chiamavano terrone

  • Collana:  Sàtura
  • Dimensione: 14x21
  • Pagine: 198, Brossura
  • Anno di pubblicazione: 2018
  • Isbn: 978-88-6393-456-4
  • PREZZO: 11,90

Le chiamavano terrone

In Emilia Romagna, una società prevalentemente agricola in pochi anni si trasforma. Tanti giovani abbandonano la montagna modenese e reggiana e scelgono di andare a lavorare in pianura dove comincia a fiorire l’industria. Lo stesso fanno tanti lavoratori che dal sud vengono nelle fabbriche. Con loro arrivano le donne del Meridione, che trovano marito al nord e abbandonano quelle terre che difficilmente avrebbero potuto dar loro un futuro.

Giacomo Ingrami

Giacomo Ingrami, pensionato, diplomato congegnatore meccanico, vedovo di seconda moglie. Figlio di mezzadro, quarantatré anni di lavoro come dipendente. Autore dei testi di circa cento canzoni, di raccolte di poesie in italiano ma anche in dialetto. Ha pubblicato fino a ora due romanzi e una raccolta di racconti.