La fanfarlo

  • Collana:  Gemme
  • Dimensione: 10,5x17,5
  • Pagine: 112, Brossura
  • Anno di pubblicazione: 2014
  • Isbn: 978-88-6393-167-9
  • PREZZO: 6,00

La fanfarlo

La Fanfarlo è praticamente l’unico racconto di un certo respiro di Charles Baudelaire. Nel giovane protagonista del racconto, Samuel Cramer, è chiaramente riconoscibile lo stesso Baudelaire. Samuel, dandy e poeta fa la corte a una conoscente di infanzia che per ventura ha incontrato in un parco di Parigi. La donna, sposata Cosmelly, non sembra disdegnare le attenzioni del poeta; anzi gli confida la sua grande pena. Dopo alcuni anni di felice matrimonio, il marito ha cominciato a trascurarla per colpa di una bella attrice e cantante di facili costumi: La Fanfarlo. Cramer promette subito di strappare La Fanfarlo a monsieur de Cosmelly e di sbarazzarlo per sempre di quella cortigiana – sperando di trovare fra le braccia dell’onesta signora la ricompensa della sua opera meritoria. 

Charles Pierre Baudelaire

Charles Pierre Baudelaire (Parigi, 9 aprile 1821 – Parigi, 31 agosto 1867) è stato un poeta, scrittore, critico letterario, critico d'arte, giornalista, aforista, saggista e traduttore francese. È considerato uno dei più importanti poeti del XIX secolo, esponente chiave del Simbolismo, affiliato del Parnassianesimo e grande innovatore del genere lirico, nonché anticipatore del Decadentismo.
I fiori del male, la sua opera maggiore, è considerata uno dei classici della letteratura francese e mondiale.