Il Trattato di pace 10 febbraio 1947 nei programmi e nei testi scolastici di storia

  • Collana:  Téxnes
  • Dimensione: 14x21
  • Pagine: 192, Brossura
  • Anno di pubblicazione: 2014
  • Isbn: 978-88-6393-221-8
  • PREZZO: 20,00

Il Trattato di pace 10 febbraio 1947 nei programmi e nei testi scolastici di storia

Nel 1915 l’Italia entrò in guerra per annettersi il Trentino Alto Adige, una parte del Friuli e la Venezia Giulia. All’indomani del secondo conflitto quest’ultima regione venne quasi del tutto annessa alla Repubblica Federale di Jugoslavia in un modo così violento e traumatico da determinarne il pressoché totale spopolamento; i confini nazionali vennero sanciti solo nel 1975. Ma è soltanto dalla dissoluzione del confinante stato socialista nel 1995 che queste importanti vicende sono uscite dall’oblio a cui sono state colpevolmente condannate per mezzo secolo da una congiura del silenzio attuata da tutte le istituzioni del nostro Paese. Questo studio cerca di ricostruire le responsabilità del mondo culturale e scolastico italiano che hanno concorso a rimuovere dalla coscienza collettiva nazionale una tanto significativa pagina della sua storia.

Maria Ballarin

Maria Ballarin Salvatori, laureata in Filosofia e in S. Teologia, insegna Religione presso il Liceo scientifico statale “S. Cannizzaro” di Roma. Collabora con le associazioni storiche dell’esodo giulianodalmata, con particolare attenzione alla diffusione della conoscenza della cultura e storia istriana nel mondo della scuola.