Riccardo Abati

Riccardo Abati si è specializzato in Istituzioni e tecniche di tutela dei diritti umani presso l’Università di Padova, dove ha insegnato Mobilità sociale e diritto all’istruzione, ed è inoltre diplomato in teologia. Autore di liriche, saggi di storia locale, articoli didattici e romanzi, con Leone Editore ha già pubblicato La foresta liquida (2013), Shoah in bianco e nero (2013), La scuola nel cuore (2015), Macramè (2016) e I segreti della cripta di San Martino (2017) ricevendo numerosi premi e riconoscimenti dalla critica e dal pubblico.



Libri di Riccardo Abati pubblicati da Leone Editore:





I segreti della cripta di San Martino
Acquista

I segreti della cripta di San Martino di Riccardo Abati

Emanuele, un giovane adolescente di fede ebraica inserito in una classe multietnica e turbolenta, aderisce entusiasta alla proposta della prof di italiano di effettuare, durante le vacanze estive e con la collaborazione del Consiglio comunale dei...

Continua a leggere...
La foresta liquida
Acquista

La foresta liquida di Riccardo Abati

Primo giorno di scuola. Il prof di italiano inaugura il nuovo anno con un gergo giovanile che lascia attoniti i ragazzi della terza B: un gruppo eterogeneo di giovani rissosi, polemici e arroganti. Tra di essi Ylber, immigrato albanese costretto a...

Continua a leggere...
La scuola nel cuore
Acquista

La scuola nel cuore di Riccardo Abati

Mediante lettere, scritte a studenti e docenti, l'autore affronta molte delle tematiche legate all’adolescenza, per esempio le difficoltà nella crescita, l'amore, Dio e le religioni, la libertà e la legalità, i diritti...

Continua a leggere...
Macramè
Acquista

Macramè di Riccardo Abati

Dove c’è l’introspezione poetica, il sogno, la speranza, l’attesa, l’anelito a orizzonti alti, lì c’è l’essere umano. La poesia è fondamento dello stare bene con se stessi e gli altri,...

Continua a leggere...
Shoah in bianco e nero
Acquista

Shoah in bianco e nero di Riccardo Abati

Guido è un diciottenne figlio maggiore di una famiglia dell’alta borghesia. Ha ricevuto, soprattutto dal padre, un’educazione libertina, razzista e intollerante verso qualsiasi diversità. Incontra Jawara, un venditore...

Continua a leggere...